Al mio caro papà...

lunedì 22 giugno 2009

"GENIALE ... E GOLOSO"

Eccomi a proporvi un altro meraviglioso appuntamento organizzato dagli amici di Papageno...



GENIALE … E GOLOSO
Cena di Note - Giovedì 2 luglio, Hotel Relais Monaco – Ponzano Veneto Tv




Gli artisti “storici” che cantarono l’arte culinaria: da Rossini a Donizetti, da Bizet a Bernstein e Offenbach. E in tavola, i talenti “moderni” di Mimmo Salerno, Ana Ros e Andrea Stella

Nuovo appuntamento con Cena di Note. E cucina protagonista come non mai. Sì perché ad aprire questa quarta esclusiva serata intitolata “Il Genio Goloso” e ospitata nella raffinata cornice dell’ Hotel Relais Monaco di Ponzano Veneto, sarà un momento musicale tutto dedicato ai piaceri della buon tavola.
Vista con gli occhi, o meglio, ascoltata con le suggestioni delle note di Gioacchino Rossini, Gaetano Donizetti, Georges Bizet, Leonard Bernstein e Jacques Offenbach
e la straordinarietà dei brani che celebrano proprio questo tema: l’arte culinaria, i suoi diletti, poesie, ispirazioni, immagini, e addirittura ricette tradotte in emozionante e avvolgente musica.

A interpretarle la mezzosoprano Silvia Regazzo, giovane talento rovigino che ha già calcato la scena dei più importanti teatri e festival italiani ed esteri e vincitrice di numerosi concorsi internazionali, accompagnata da Alessandro Tortato, direttore d'orchestra veneziano con alle spalle un percorso di studi al fianco di nomi insigni quali Kuhn, Maag, Gelmetti, Ahronovitch, Karabtchevsky e Panula.


In tavola i sapori della fresca e delicata cucina con le erbe. Li omaggerà lo chef del Relais Monaco, Mimmo Salerno, una carriera con responsabilità in grandi ristoranti del Nord Est - dall’Hotel Cipriani di Venezia al Morarat di Rivignano (Udine) - e la sua grande esperienza delle materie prime, che seleziona lui stesso e con estrema attenzione, osando spesso abbinamenti particolari ma mantenendo sempre e comunque il rispetto per la loro natura prima.
Accanto due maestri del gusto cercato con passione e scovato in quel che di meglio possono regalare le associazioni di piante, germogli e talvolta anche i coloratissimi petali dei fiori: Ana Roš, chef del Ristorante “Hiša Franko”, Caporetto Slovenia e Andrea Stella, chef del Ristorante “Dalla Libera”, di Sernaglia della Battaglia TV.
Ana, con la sua creatività, ha trasformato Hisa Franko in un vero e proprio laboratorio di sapori: la sua è una cucina molto legata alle tradizione della propria terra e alla stagionalità, che valorizza prodotti biologici e le erbe spontanee in particolare, tutte raccolte nel giardino adiacente al ristorante. Un culto che in tutta la marca ha reso famoso anche Andrea Stella: nel suo orto in grandi vasche di marmo ne coltiva ben 98, che poi raccoglie e sceglie personalmente per valorizzare in modo diverso ciascuno dei suoi piatti.
Prepariamo a farci stupire allora da fiori di zucca, salvia, rape, sedano, basilico, sambuco e via dicendo, di profumo in aroma. Ad accompagnarli una grande selezione di etichette dell’Alpe Adria: Kuehn e Buerklin dalla Germania, Casa Caterina dalla Franciacorta, Borin dal Veneto.
Speciale il dessert, un’altra delizia veneta firmata Loison, tradizione di pasticceria artigianale dal 1958.

Tutti i dettagli dell’iniziativa su www.corriereveneto.it e www.papagenonline.it
La disponibilità dei posti è limitata, la prenotazione è obbligatoria. Il costo è di 60 euro, vini inclusi.
Per prenotazioni:
Hotel Relais Monaco
Ristorante LA Vigna tel 04229641
Via Postumia 63, Ponzano Veneto - Treviso

domenica 7 giugno 2009

L'abbraccio

Grazie a quanti mi sono stati vicino, con un pensiero o una parola d'amicizia, in questo momento così difficile. Grazie anche a quanti hanno preferito farlo in forma privata, sappiate che mi ha fatto piacere sentire la vostra vicinanza, la vostra amicizia.

E' arrivata all'improvviso, per la prima volta ho visto il suo volto, sentito la sua presenza, infame, meschina, traditrice, vigliacca. Colpisce indiscriminatamente le persone più buone e speciali, per questo è ancora più malvagia.

Più passa il tempo e più mi rendo conto che nulla è come prima. E' venuto a mancare mio papà, assieme a mia mamma, mi ha trasmesso valori e passioni, mi ha fatto crescere e diventare un uomo. Il rapporto speciale che avevo con lui, mi fa sentire immensamente la sua mancanza. La passione per la cucina, la ricerca di prodotti genuini, l'amore per la cucina tradizionale, i sapori di una volta, li devo a lui. Resto aggrappato ad un passato di amore per la propria famiglia, per i propri figli, un amore ricambiato, un passato di gioia e felicità, consapevole che vive in me ed in mio figlio e che purtroppo non potrò più abbracciarlo. Non potrò mai ringraziarlo abbastanza per quanto ha fatto per la sua famiglia, alla quale ha dedicato una vita intera, so solo che se riuscirò a fare per la mia famiglia la metà di quello che ha fatto lui, potrò ritenermi soddisfatto.

Troverò il modo ed il tempo per ringraziare tutti voi personalmente.


Un abbraccio,
Stefano
Si è verificato un errore nel gadget

I miei premi - My awards

 

blogger templates