Al mio caro papà...

sabato 27 dicembre 2008

Capesante gratinate e tanti Auguri di Felice Anno Nuovo!

Questa è un'ottima portata per queste festività, sia come antipasto che come secondo. Facile, veloce e di sicuro successo. E' l'ultima ricetta del 2008 e voglio chiudere l'anno con un ottimo piatto di pesce.


Ingredienti: 12 capesante, 120 gr. di pangrattato, 50 gr di parmigiano, 2 spicchi d'aglio, abbondante prezzemolo tritato, olio e.v. d'oliva, poco vino bianco secco, sale e pepe.
Preparazione: lavate le capesante sotto acqua corrente, pulitele conservando il frutto ed il corallo. In una ciotola amalgamate il pangrattato, il parmigiano, l'aglio ed il prezzemolo finemente tritati, un pò d'olio evo, sale e pepe. Disponete le capesante in una teglia da forno e ricopritele con il composto che avete preparato. Spruzzate di vino bianco ogni guscio e infornate in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, gli ultimi 2-3 minuti accendete il grill, impiattate e servite.

Tanti Auguri di un Felice e Sereno Anno Nuovo!

mercoledì 24 dicembre 2008

Buon Natale

Mestolo&Paiolo augura Buon Natale a voi ed alle vostre famiglie!

Natale è un giorno speciale per me, è una festa che sento molto per il significato che ha, ed anche perché è il mio compleanno. Una festa che dedicherò alla mia famiglia ed a mio figlio in particolare, è questo per me il più bel regalo.

Auguri a tutti!



giovedì 18 dicembre 2008

Come spellare una sogliola su Blog di Cucina.



Oggi sono su Blog di Cucina, mi trovate qui.

Ciao

mercoledì 17 dicembre 2008

Filetto al radicchio di Treviso


Siamo in stagione di radicchio rosso tardivo di Treviso, uno dei piatti che troverete in tutti i ristoranti del trevigiano è proprio questo. La ricetta prevede l'utilizzo di panna, io l'ho sostituita con del latte intero "del contadino", risparmiando così qualche caloria.

Ingredienti: 4 filetti di manzo, 300 gr di radicchio tardivo di Treviso, vino rosso, 1 cubetto di panna da cucina (o del latte intero di buona qualità), 30 gr di burro, 1 cipolla piccola, olio e.v. d'oliva, sale e pepe.

Passate i filetti su una griglia caldissima per pochi minuti, toglieteli dal fuoco e teneteli al caldo. Nel frattempo fate imbiondire in una padella con burro e olio evo la cipolla tritata. Aggiungete il radicchio di Treviso tagliato a pezzettini, fatelo stufare brevemente e sfumate con vino rosso. Abbassate il fuoco e versate la panna o il latte se preferite, mescolando sino ad ottenere una salsa cremosa. Aggiungete i filetti appena grigliati, regolate di sale e pepe e continuate a cuocere secondo le vostre preferenze di cottura della carne, consiglio di mantenerla rosata.

mercoledì 10 dicembre 2008

Brodetto di pesce


Dicembre ha un'atmosfera ed un fascino particolare, è il mese che preferisco, è il mio mese. Voglio dedicare a questo mese alcuni dei piatti che preferisco. Questa zuppa è tipica della costa adriatica, quando la preparate usate il pesce fresco disponibile al momento. Più variate le specie migliore sarà il risultato. Richiede ovviamente un po' di lavoro, ma credetemi, ne vale la pena. Per Natale fatevi un regalo,...preparatevi un buon piatto di questa favolosa zuppa!

Ingredienti: 1 kg di seppie pulite e tagliate a strisce, 1 piccolo rombo, 1 spigola da porzione, 300-400 gr. di canocchie, 500 gr. di cozze, 1 trancio di vitello di mare tagliato a pezzi grossi, 200 gr. di ghiozzi (per il brodo), 2 cipolle, 2-3 spicchi d'aglio, 1 bicchiere di polpa di pomodoro, 1 bicchiere di vino bianco secco, un ciuffo di prezzemolo, una carota, una costa di sedano, 1 foglia d'alloro, salvia, olio e.v. d'oliva, peperoncino, sale.
Preparazione: cuocete la spigola ed il rombo in acqua salata con la costa di sedano, una cipolla, la carota, l'alloro, del pesce da utilizzare per il brodo ( io ho usato ghiozzi). Quando il rombo e la spigola saranno cotti, tenete da parte la polpa e rimettete le teste e le lische a sobbollire assieme alle verdure. Tritate l'altra cipolla, l'aglio, il prezzemolo e soffriggeteli con peperoncino e salvia. Aggiungete prima le seppie, sfumate con un bicchiere di vino bianco, versate la polpa di pomodoro e lasciate cuocere fino a quando le seppie saranno diventate tenere. Aggiungete via via gli altri pesci, versando poco brodo alla volta. Verso fine cottura aggiungete le cozze. Dopo pochi minuti aggiungete la polpa del pesce che avete tenuto da parte, lasciate sobollire 10 minuti e versate la zuppa su piatti di coccio, con fette di pane abbrustolito e strofinato con aglio.
Con questa ricetta mantengo una promessa che feci diverso tempo fa alla mia cara amica Sara.

venerdì 5 dicembre 2008

Granchio alla pescatora


Questa semplice ricetta può presentare alcune varianti proprio per la sua semplicità e diffusione tra le famiglie di pescatori. Se lo consumate come secondo, un granchio di circa 1 kg è sufficiente per due persone, se lo consumate come antipasto sarà sufficiente per 4 persone. Vi assicuro che è un piatto squisito seppur insolito per molti.
Ingredienti: 1 granchio gigante (grangiporro), 1-2 spicchi d'aglio, olio e.v. d'oliva, vino bianco, sale e pepe.
Preparazione: pulite e lavate il granchio, apritelo facendo leva dalla parte posteriore del carapace, togliete l'intestino e le branchie (sono spugnose ed a forma di punta), con un coltello seghettato tagliatelo a pezzi grossi, tagliate a metà anche il carapace. Le chele e le zampe vanno schiacciate grossolanamente con uno schiaccianoci. Mettete il granchio in una pentola con bordi di almeno 10-15 cm, versate l'olio, l'aglio, poco vino bianco, aggiustate di sale e pepe, coprite con un coperchio e accendete il fuoco lasciando cuocere a fuoco basso per 15-20 minuti. Volendo si può aggiungere, una fogliolina di salvia, oppure menta o un rametto di rosmarino. Irrorate con il sugo che rilascia e servite. Si mangia con le mani, dimenticatevi coltello e forchetta!
Si è verificato un errore nel gadget

I miei premi - My awards

 

blogger templates