Al mio caro papà...

sabato 6 marzo 2010

Bocconcini di puccia tirolese


La puccia tirolese è un pane a base di farina di segale, frumento, semi di finocchio, coriandolo, trigonella e cumino. E' reperibile anche nelle zone dolomitiche del Veneto, dove si produce e si consuma tutto l'anno. Si conserva molto bene e si presta benissimo ad essere consumato con affettati, uno su tutti lo speck.

Ingredienti: 1 puccia tirolese, acciughe dissalate, burro.
Preparazione: tagliate la puccia e spalmate le due metà di burro morbido, farcite con kle acciughe ben lavate e dissalate e ponete in forno caldo per qualche minuto, fino a quando il burro si sara completamente fuso. Togliete dal forno e tagliate la puccia a piccoli spicchi o a quadretti e servite caldo.

27 commenti:

  1. che buona!!!! l'ho provata parecchie volte ed è meravigliosa!!!! ciao Stefano! Ely

    RispondiElimina
  2. Che combinazione tu la puccia tirolese io la mollicata di alici, quel pane dev'essere uno spettacolo ripieno con le acciughe, ciao e alla prox.

    RispondiElimina
  3. Che delizia qeusto pane: ricco di profumo e sapore! perfetto con il tuo accompagnamento!!
    ma dove lo possiamo trovare? senza andare nel tirolo ;)
    bacioni

    RispondiElimina
  4. Ciao, non l'ho mai assaggiata ma dev'essere fantastica...grazie, a presto...baci Luciana

    RispondiElimina
  5. Peccato che da noi la puccia non si trovi

    RispondiElimina
  6. Ciao Stefano, non ho mai mangiato questo pane e da noi sicuramente non si trova. Peccato. Golosa come sono,non credo avrei la pazienza di farlo a pezzi piccoli:) ciao,buona domenica

    RispondiElimina
  7. Vedo che questa volta sei andato all'estero eh?!
    Hai sconfinato oltre la nostra Marca gioiosa et amorosa.....bravo, il piatto è ottimo, il pane anche!!

    baci............Fabiana

    RispondiElimina
  8. Ciao stefano ti sei dato anche tu alla cucina tirolese! Se non mi vedete al Faro c'è un motivo ho la connessione internet che va con il contagoccie!

    RispondiElimina
  9. Questo pane fa proprio per noi, con quel mix di spezie che lo rende profumatissimo è davvero molto invitante. Pensiamo di averlo assaggiato a Bolzano e se non era la puccia era un pane molto simile al tuo. Comunque sia lo vogliamo assolutamente preparare!
    Buona domenica
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  10. Le tue specialità sono un lecca lecca di bontà,
    se non hai appetito ti viene subito.
    Buona domenica caro amico,
    Tomaso

    RispondiElimina
  11. Non ho mai provato questo questo pane, questa ricetta con questo mix di sapori è assolutamente da provare.Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  12. Me encanta la mezcla de sabores, simplemente, delicioso.


    Un besote, mi solete.


    Vamosalculete.

    RispondiElimina
  13. Ciao stefano, grazie per la visita. Non conoscevo questo tipo di pane, ma sembra davvero molto profumato. Mi piacerebbe trovare la ricetta e provare a farlo ;)
    Un abbraccio e buon inizio settimana
    fra

    RispondiElimina
  14. Un pane saporito, non dev'essere difficile farlo da soli! Voglio proprio provare a farlo, ho la farina di segale e allora al lavoro!!

    RispondiElimina
  15. Da me non si trova...
    sembriamo due mondi diversi!!!

    che poi non è solo la farina ma tutti quegli aromi deliziosi.

    Ciao chef ^_^

    RispondiElimina
  16. Vediamo se si azzecco, l'ho già scritto due volte .....

    Sfizietto mica male eèèè !!!
    Sulle mie montagne questo pane non c'è, dovrei spostarmi un poco più in la a Sappada, ma la strada è tutta curve e tornanti, quindi i 40 km sembrano 100.
    Proverò a guardare su un paio di libri di pani tirolesi che ho io se c'è proverò a riprodurlo.
    Un abbraccione
    Mandi

    RispondiElimina
  17. ciao Stefano! questo pane l'ho assaggiato circa cinque mesi fa durante un w-e in Trentino con il mon amour: eravamo ospiti di un nostro collega e sua moglie lo ha preparato servendolo in tavola con lo speck (come hai fatto notare tu nel post, questo pane con il prosciutto affumicato va a nozze!!!) una vera bontà!!;);)

    RispondiElimina
  18. Deve essere un pane particolare, sicuramente ottimo con lo speck!! Complimenti per il tuo bel blog!!

    RispondiElimina
  19. Ciao mitico come stai? Io un po' di corsa, ma come vedi oggi riesco a farti un salutino. Io questa puccia non la conosco ma sono sicura che mi piacerebbe molto, visto che amo moltissimo al cucina tirolese.Ciao ciao a prestooooo!!

    RispondiElimina
  20. contenta che le mia caponata di carciofi e anbrebbe bene abbinata a polenta bianca grigliata ,una fetta di montasio o di formaggio di latteria buon w-end

    RispondiElimina
  21. una bella ricetta tipica sono quelle che fanno la ricchezza della cultura della cucina popolare

    RispondiElimina
  22. contenta ti sia piaciuta la mia caponata e allora ti consiglio la mia ricetta precedente , zuppa di carciofi e patate, qualora non si fosse capito adoro i carciofi! buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  23. Ste...ho appena saputo di Nino...sono senza parole. Mi dispiace tanto tanto, mi ricordo che me lo avevi presentato tu. Mi piaceva Nino...mi dispiace tanto..:-(

    RispondiElimina
  24. Ciao Stefano , mi vine una gran fame vedere questo pane farcito , complimenti!

    RispondiElimina
  25. wow! non avevo mai sentito parlare di questo tipo di pane, ma deve essere strepitoso... profumato, aromatico, speziato.. mi è venuta fame!!! ciao ciao
    Vale

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento, risponderò nel tuo blog.
I commenti anonimi saranno rimossi.

Si è verificato un errore nel gadget

I miei premi - My awards

 

blogger templates