Al mio caro papà...

mercoledì 10 dicembre 2008

Brodetto di pesce


Dicembre ha un'atmosfera ed un fascino particolare, è il mese che preferisco, è il mio mese. Voglio dedicare a questo mese alcuni dei piatti che preferisco. Questa zuppa è tipica della costa adriatica, quando la preparate usate il pesce fresco disponibile al momento. Più variate le specie migliore sarà il risultato. Richiede ovviamente un po' di lavoro, ma credetemi, ne vale la pena. Per Natale fatevi un regalo,...preparatevi un buon piatto di questa favolosa zuppa!

Ingredienti: 1 kg di seppie pulite e tagliate a strisce, 1 piccolo rombo, 1 spigola da porzione, 300-400 gr. di canocchie, 500 gr. di cozze, 1 trancio di vitello di mare tagliato a pezzi grossi, 200 gr. di ghiozzi (per il brodo), 2 cipolle, 2-3 spicchi d'aglio, 1 bicchiere di polpa di pomodoro, 1 bicchiere di vino bianco secco, un ciuffo di prezzemolo, una carota, una costa di sedano, 1 foglia d'alloro, salvia, olio e.v. d'oliva, peperoncino, sale.
Preparazione: cuocete la spigola ed il rombo in acqua salata con la costa di sedano, una cipolla, la carota, l'alloro, del pesce da utilizzare per il brodo ( io ho usato ghiozzi). Quando il rombo e la spigola saranno cotti, tenete da parte la polpa e rimettete le teste e le lische a sobbollire assieme alle verdure. Tritate l'altra cipolla, l'aglio, il prezzemolo e soffriggeteli con peperoncino e salvia. Aggiungete prima le seppie, sfumate con un bicchiere di vino bianco, versate la polpa di pomodoro e lasciate cuocere fino a quando le seppie saranno diventate tenere. Aggiungete via via gli altri pesci, versando poco brodo alla volta. Verso fine cottura aggiungete le cozze. Dopo pochi minuti aggiungete la polpa del pesce che avete tenuto da parte, lasciate sobollire 10 minuti e versate la zuppa su piatti di coccio, con fette di pane abbrustolito e strofinato con aglio.
Con questa ricetta mantengo una promessa che feci diverso tempo fa alla mia cara amica Sara.

42 commenti:

  1. deve essere fantastica:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  2. Bravissimo Stefano!!!
    non te l'ho ancora detto...ma complimetni per la nuova grafica! è bellissima!

    RispondiElimina
  3. Bravo a Stefano, sempre geniale!

    RispondiElimina
  4. Ti ringrazio della visita al mio Blog, per quanto riguarda le noci "si raccomanda ovviamente di non esagerare con questo tipo di frutta secca e di non fare vere e proprie scorpacciate con la scusa di pulirsi le arterie. In medicina la prima regola è sempre e comunque una sana moderazione".
    Ciao Ciao

    RispondiElimina
  5. Guarda, già me lo sento scendere giù nell'ugola questo brodetto. Con questo tempo bigio una bella zuppetta di pesce la gradirei molto volentieri!!! Copio!! ^_^

    RispondiElimina
  6. Ciao, conosco bene questo piatto, è tipico delle mie parti ed è ottimo!

    RispondiElimina
  7. Il brodetto è stato per lunghissimi anni il piatto forte della Vigilia...ora un po' per il costo un po' per la preparazione laboriosa si è un po' perso ma il suo profumo rimane sempre un ricordo eccezionale...grazie per questo amarcord culinario ;D
    Un abbraccio
    Fra

    RispondiElimina
  8. Mammamia che bel brodetto!!!
    Non scherzi mica con i piatti a base di pesce!!!
    Sei molto bravo!!

    RispondiElimina
  9. Ciao!

    Questa è proprio la regina zuppa! Complimenti, è sfiziosa e molto ricca! Te lo dice una che vivrebbe solo di pesce! ;-)

    RispondiElimina
  10. Che buono Stefano ! Quando ero a casa con i miei non mancava mai sulla nostra tavola.
    Buona notte :)

    RispondiElimina
  11. ♫♫♫ Ciao Stefano ,cecherò di seguire il tuo consiglio ,be e se riesco mando mio marito a pesca sono ceta che la zuppa verrà ancora più buona(-_^) ciao un abbraccio ♫♫♫

    RispondiElimina
  12. ma che bontà questo piatto!!! caldo e saporito..per questo inverno!!
    bacioni

    RispondiElimina
  13. queste si che e'vera sciccheria stefano caro ;)
    lo immaggino gia'sui crostoni caldi...

    RispondiElimina
  14. Mi auguro di trovarmelo nel piatto la sera della vigilia:-) Che buono!!

    RispondiElimina
  15. ecco questo sarebbe perfetto oggi per il mio luca!!! grazie per essermi stato vicino!!! un abbraccio forte

    RispondiElimina
  16. Premesso che adoro il pesce in generale, quindi adoro le zuppe e, questo tuo brodetto mi pare assolutamente fantastico. Pero', scusa se la domanda ti sembrera' banale ma non li conosco, cosa sono il vitello di mare e i ghiozzi?
    Complimenti Stefano, buona giornata, un abbraccio.

    RispondiElimina
  17. Ciao Stefano, e grazie per i messaggi che hai lasciato nel mio blog. Il brodetto di pesce e una delle mie ricette preferite, e il tuo ha un aspetto delizioso!
    Buona giornata
    Giovanna

    RispondiElimina
  18. Sempre piatti buoni e tipici locali!!
    Bravissimo!!

    RispondiElimina
  19. Non p.osso che farti i miei complimenti

    RispondiElimina
  20. Hai preparato un buon piattino mi hai fatto venir voglia di sugo di cannocchie!

    RispondiElimina
  21. Me encanta la sopa de pescado, y esta tuya es una delicia para la vista, y seguro que aun más pala el paladar.
    Felicidades por tan ricas recetas.
    Un abrazo

    RispondiElimina
  22. Sembra divina, mio marito apprezzerebbe tantissimo quindi me la segno, un abbraccio

    RispondiElimina
  23. GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  24. Mi mancava l'accorgimento del vino bianco!!
    Grazie mio chef
    Un grosso abbraccio ed un bacione.
    (Cosa mi consiglieresti per l'anniversario di matrimonio?)
    Vorrei stupire mio marito a cena...ma dev'essere una sorpresa ^_^

    RispondiElimina
  25. L'ODORE in questo blog manca :L'ODORE .
    Vedere le tue ricette è sempre una delizia.

    RispondiElimina
  26. Bellissima ricetta.
    Buona la zuppa di Pesce, certo laboriosa, ma poi appaga dell'impegno..
    complimenti qui si trovano sempre delle splendide ricette..

    ciao Morè!!

    RispondiElimina
  27. Grazie a tutti, i vostri commenti sono sempre molto gratificanti.

    Marilena, in effetti hai ragione, vitello di mare è solo un modo di chiamare il palombo.
    Il ghiozzo, che a Venezia si chiama "gò", è un piccolo pesce di laguna, vive in fondali fangosi o sabbiosi, ha parecchi spini ma è molto gustoso. Io lo uso per il brodo di pesce o, avendo un pò di pazienza, anche fritto.Un piatto tipico delle isole di Venezia è il risotto di gò, piatto squisito che prima o poi dovrò decidermi a postare. Una volta era molto diffuso, ora purtroppo comincia a scarseggiare.
    Ciao,
    Stefano

    RispondiElimina
  28. per la vigilia di Natale ci starebbe giusto bene
    ....qui a Natale va di carne....indovina un po'quale......^_______^

    RispondiElimina
  29. dev'essere molto buono questo brodo bello ricco in sapore |!

    RispondiElimina
  30. trentesima forchetta!!!!!!!!!!!
    deve essere specialissimo.....ma mi sembra complicato....
    ci provo?

    salutONEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!

    lu

    RispondiElimina
  31. Grazie mille Stefano!
    Allora adesso aspetto di vedere il risotto di go`!
    Buon week end, un abbraccio.

    RispondiElimina
  32. Amico mio, mercoledì 17 passo da casa tua per dirigermi ... sai dove !
    Ti manderò un saluto, intanto ho già stampato la tua ricetta e messa fra le cose da portare con me.
    Non so se a Tolmezzo troverò tutto, però questo brodetto lo preparerò per fine anno, quando ci sarà tutta la ciurma.
    Grazie Stefano

    RispondiElimina
  33. I tuoi piatti di pesce sono sempre strepitosi, anche questo non solo ci ispira, ma ci ha intrigato a tal punto che ci metteremo all'opera per rifarlo!
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  34. che buono sento l`odorino da qua

    RispondiElimina
  35. ciao Stefano, come stai? giusto oggi parlavamo di pesce..e direi che è giunta l'ora di cucinarne un po' anche noi...ti farò avere notizie..tu sei straordinario.un bacio.lety

    RispondiElimina
  36. Ciao Chef ^_^ mio adorato e preferito nonchè bravissimo :))

    RispondiElimina
  37. buona settimana prenatalizia!!! che prepari per la vigilia??? baciotti

    RispondiElimina
  38. Ottimo!
    E poi, con questo freddo, il brodetto è azzeccatissimo!
    Ciao Ste! :)

    RispondiElimina
  39. Questo lo gradisco molto! Bellissima preparazione!

    RispondiElimina
  40. Ti invito ad entrare nel blog di Andrea
    http://andreamatranga.blogspot.com/2008/12/e-natale-per-tutti-bambini.html
    ha qualcosa di molto importante da comunicare...sono certa che parteciperai anche tu:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  41. Hola Paolo, esto es lo que en españa llamamos zarzuela de pescado y marisco, me encanta, y a ti te ha quedado expectacular.
    Un saludo y buen fin de semana

    RispondiElimina
  42. MA NO MA NOOOO PAOLO, NON PUOI METTERMI LA CANNOCCHIA COSì IN PRIMO PIANO, IO DOPO STRIPPO... LE ADORO, MO MAMA CHE BUONE!!! SPERIMENTERO' PRESTO LA TUA RICETTINA BACIO

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento, risponderò nel tuo blog.
I commenti anonimi saranno rimossi.

Si è verificato un errore nel gadget

I miei premi - My awards

 

blogger templates