Al mio caro papà...

domenica 13 febbraio 2011

Pasticcio di pesce

Praticamente immancabile nei ristoranti e trattorie del veneziano, un piatto delizioso, dal sapore avvolgente al quale non si può rimanere indifferenti. Utilizzate il pesce che più vi piace con polpa bianca e senza spine a seconda di quello che offre la stagione. Personalmente utilizzo poco seppie o calamari, magari giusto una, la consistenza della loro polpa potrebbe non essere gradita, rispetto alla morbidezza della salsa.

 Ingredienti: una confezione di lasagne all'uovo molto sottili, gr 500 di filetto di pesce bianco senza spine (merluzzo, pescatrice ecc.), gr 200 di gamberetti, gr 200 di vongole, 1 seppia fresca, 1 scalogno, 1 spicchio d'aglio, un mazzetto di prezzemolo, olio e burro, sale e pepe q.b. Per la besciamella: 1/2 lt di latte, 60 gr. di burro, 80 gr di farina.


Preparazione: tritate lo scalogno e soffriggetelo con lo spicchio d'aglio, aggiungete le seppie pulite e tagliate a piccoli pezzi, cuocetele per qualche minuto, aggiungete la polpa di pesce, sfumate con un bicchiere di vino bianco e regolate di sale e pepe. Poco prima di terminare la cottura aggiungete i gamberetti tagliati a pezzi, le vongole e le cozze che avrete precedentemente fatto aprire sul fuoco e sgusciato ed il prezzemolo tritato. Nel frattempo preparate la besciamella facendo sciogliere il burro in una pentola , aggiungete la farina setacciata mescolando. Versate il latte un pò alla volta, non aggiungetene prima che abbia ripreso a bollire e si sia assorbito completamente. La besciamella si presenterà liscia ed omogenea, regolate di sale e cuocete per circa dieci minuti, mescolando. A fine cottura aggiungete una grattugiata di noce moscata. Unite il sugo di pesce alla besciamella e mescolate delicatamente. Ungete il fondo di una pirofila con un pò di burro, alternate uno strato di pasta ed uno abbondante di salsa, terminate con uno strato di sola salsa che copra tutta la pasta ed un p' di sugo di pesce tenuto da parte. Infornate a 180° per 15 minuti coperto con stagnola ed altri 15 scoperto, cosicché si formi una leggera doratura.

17 commenti:

  1. Ciao Stefano, Oggi ho sentito Antonio...
    Buon inizio della settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. un piatto strepitoso, complimenti. Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  3. Mmmhhh ci vedo bene il baccalà, grazie Stefano.
    Mandi

    RispondiElimina
  4. Este pastel de pescado tiene que estar riquisimo Stefano, me lo apunto para prepararlo un día de estos que encuentre buen pescado en la pescaderia.
    Un abrazo y que tengas una buena semana

    RispondiElimina
  5. Un piatto super invitante e super intrigante, complimenti, ciao

    RispondiElimina
  6. Tras un período de descanso obligatorio, he vuelto poco a poco a este mundo que tanto me llena y me gusta.
    Nunca había entrado en tu blog antes, pero si que te he visto en otros blogs que suelo frecuentar y al final me he decidido a entrar y conocerte y me he quedado muy contenta, tienes un gran contenido y espero seguir poco a poco leyendo todo lo que pones.
    Gracias por hacerlo.

    CUATRO ESPECIAS

    RispondiElimina
  7. ¡Wow! Esteban, se me está haciendo "la boca agua" al leer y ver esta delicia de pastel...mmmmmmmm...Lo anoto para intentar prepararlo en casa y, si por el contrario, no me sale, pués nada, me tomo un vuelo a Venecia para probarlo...jajaja...

    Muchas gracias por tus comentarios en mi blog. Últimamente no puedo corresponderte como quisiera, pero, que conste, que siempre que puedo me gusta venir a visitarte.

    Un besote, mi solete.

    Vamosalculete.

    RispondiElimina
  8. Buonissimo...aspettavo questa ricetta ,per copiare....Buon proseguimento!!!!!

    RispondiElimina
  9. ma che buono..davvero invitante!

    buona giornata,
    Laura

    RispondiElimina
  10. ciao ti va di partecipare ad un contest per festeggiarel' unita' d' italia?
    passa da me http://lacucinadiantonella.blogspot.com/
    grazie a presto

    RispondiElimina
  11. Ehi, ciao :) Sto piatto deve essere una meraviglia. Adoro il pesce e fatto così penso potrebbe divenare un piatto unico:) ciaooo

    RispondiElimina
  12. Ciao piacere di conoscerti.Un blog veramente gustoso,in special modo questo pasticcio che ho trovato oggi sembra solo a vederlo di una bonta' unica.
    Complimenti.
    Se ti va di venirmi a trovare mi farebbe molto piacere.
    Un saluto Fausta

    RispondiElimina
  13. Hoy me he dedicado a ser honesta conmigo misma y a dar las gracias a tod@s los que me habéis animado y apoyado en estos días.
    Antes le comentaba a una amiga, que no imaginaba una acogida tan cariñosa y buena por vuestra parte, realmente me parecía hasta una tontería hablar de mis sentimientos,mis recuerdos y su relación con la gastronomía, pero veo que por variar, me he vuelto a equivocar,
    Vuestras respuestas me han ayudado mucho, me siento mejor por dentro y hasta diría que también por fuera.
    Dar las gracias es lo que quiero hacer y lo que estoy haciendo, por haberme dedicado unas palabras, por haberme ayudado.
    Hoy no mucho más, mi eterna gratitud.

    CUATRO ESPECIAS

    RispondiElimina
  14. CIAO STEFANO...piacere di conoscerti.Un blog special il tuo . Ti invito al mio blog ..bacione MARIMI

    RispondiElimina
  15. Ciao Stefano, finalmente vedo questa meravigliosa ricetta!!! E' veramente molto invitante e assolutamente di mio gusto. Te la copio!
    Bacioni
    Marilena

    RispondiElimina
  16. io alla lasagna non sapro' mai dire di no!! Ciao mitico!!

    RispondiElimina
  17. Exquisito, me encanta,
    saludos,

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento, risponderò nel tuo blog.
I commenti anonimi saranno rimossi.

Si è verificato un errore nel gadget

I miei premi - My awards

 

blogger templates