Al mio caro papà...

mercoledì 2 aprile 2008

Sarde in Saor

In passato negli ambienti marinari è sempre stato fatto un ampio uso della cipolla, perché grazie alle sue proprietà proteggeva dallo scorbuto.
Questa necessità ha posto le condizioni che si sviluppassero una serie di ricette che univano il pesce, facilmente reperibile dai pescatori, con la cipolla, umile ma preziosissimo ortaggio.

Ingredienti: 500 - 600 grammi di sarde fresche, 500 - 600 grammi di cipolla bianca, 2 dl. di aceto bianco, farina tipo '00', olio extra vergine di oliva, sale.

Preparazione: Togliete la testa e le interiora alle sarde, lavatele, asciugatele, infarinatele e friggetele in olio e.v. di oliva. Fatele sgocciolare in carta assorbente e salatele. Lavate le cipolle, affettatele e saltatele sempre in olio e.v. di oliva. Aggiungete l'aceto e fate sobbollire a fuoco lento, non devono appassire ma mantenere una certa consistenza perché d'ora in poi l'aceto continuerà "a cuocerle".
Disponetele in un recipiente di vetro o ceramica e alternate uno strato di cipolle ed uno di sarde, coprendo alla fine con uno strato di cipolle.
Lasciare riposare per almeno un giorno.
Una variante prevede che durante la cottura delle cipolle si aggiunga una manciata di uva sultanina e pinoli e/o un pizzico di cannella.
Questo conferisce al piatto un sapore agrodolce, pertanto la scelta dell'aggiunta di questi ingredienti dipende dai gusti personali.
Accompagnate il tutto con una buona bottiglia di Prosecco D.O.C..
Questo piatto può essere consumato anche come antipasto.

5 commenti:

  1. Tu non hai idea di quando io adori il Saore(lo chiamiamo con la e finale in casa... mia nonna lo ha sempre chiamato così e noi continuiamo, forse dipende dalla zona..)

    eh si più sta lì più è buono... ma io una sardina la assaggio anche calda, non riesco a resitere!!!

    ogni volta apro 20 volte il frigo a sentire se la terrina è bella fredda...

    dire che lo adoro è poco.....

    RispondiElimina
  2. Cara Tiziana, mi trovi perfettamente d'accordo! Proprio questa mattina, mentre mi trovavo ad acquistare del buon pesce, si conversava tra clienti di quanto siano deliziose le sarde in saor(e), specialmente in questa stagione. hanno n profumo ed un sapore assolutamente irresistibili. Ciao buongustaia!
    stefano

    RispondiElimina
  3. e mi mangeri anche queste ne sono ghiottissima e non sorprenderti conosco abbastanza bene la cucina veneta x lo era mia suocera e che mi dici della peverada e della polenta bianca arrosto x accompagnare formaggi ecc.... ciao

    RispondiElimina
  4. stefano...

    ora sono nel mio frigo in attesa di essere mangiate :)

    RispondiElimina
  5. FINALMENTE HO TROVATO LA RICETTA DI QUESTE SARDE AL SAVOR CHE AVEVO MANGIATO QUANDO MI TROVAVO A VENEZIA....LA PROVERO' QUANTO PRESTO!
    P.S: NE APPROFITTO PER INVITARTI A VISITARE IL MIO BLOGGINO: le torte stregate di emy

    ALLA PROSSIMA!
    EMY

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento, risponderò nel tuo blog.
I commenti anonimi saranno rimossi.

Si è verificato un errore nel gadget

I miei premi - My awards

 

blogger templates